Maggior sostenitore- Rompicapo in smart working

Incontri con le scuole: video, post e stories per parlare di disabilità acquisita agli studenti. KORU Odv in collaborazione con la cooperativa sociale Progetto98 lancia l’hashtag #PRC21 e sceglie Giorgio Napoli come testimonial. Rompicapo in Smart working è uno dei progetti del bando Interventi sociali2020 di cui  Fondazione Comunitaria del Varesotto è maggior sostenitore avendone riconosciuto un particolare valore per le ricadute sulla comunità. 

Come parlare di disabilità acquisita a un’ audience in età adolescenziale e soprattutto come avvicinare e sensibilizzare sull’argomento chi attraversa una fase della vita in cui prevalgono la spensieratezza e l’illusione che tutto sia possibile?
Intendendo la “disabilità acquisita” come improvvisa esperienza di inibizione della propria libertà di movimento, di espressione e di relazione sociale, un approccio possibile è l’analogia con l’esperienza globale vissuta nel 2020.

«Nell’anno del coronavirus tutti abbiamo sperimentato una condizione di disabilità, che ci ha visti “menomati” e relegati ad una condizione di immobilità. –spiega Paolo Colombani, Coordinatore del progetto – Il lockdown ci ha privati di tutto quello davamo per scontato e acquisito: il lavoro, il tempo libero, l’istruzione, lo svago al cinema e a teatro, le relazioni sociali e familiari, i viaggi, le cene al ristorante, lo shopping e il caffè ai tavolini del bar. Senza distinzione d’età, sesso, religione, classe sociale, tutti, proprio tutti, abbiamo dovuto fare I conti con una nuova condizione che ci ha visti “temporaneamente disabili”». Una visione realistica che non vuole offendere la sensibilità di nessuno, anzi è l’occasione per parlare di disabilità acquisita in maniera sincera e senza filtri.
Proprio partendo da questo singolare approccio ha preso forma “ROMPICAPO IN SMART WORKING – 2021”, progetto che dal mese di marzo è presentato in alcune scuole superiori di Busto Arsizio dai volontari di KORU Odv e dagli operatori della cooperativa sociale Progetto 98. Una realtà che realizza interventi socio educativi e di formazione all’autonomia, per giovani e adulti con disabilità acquisita come conseguenza di danni celebrali dovuti a coma, gravi traumi encefalici e patologie (ictus, anossia, gravi emorragie cerebrali, ecc.).

Con il progetto ROMPICAPO da quasi dieci anni Koru Odv e Progetto98 raccontano ai ragazzi delle scuole superiori il difficile percorso del post trauma cranico e del post coma: lo ha fatto combinando un percorso informativo a una serie di videoclip in cui gli stessi utenti della cooperativa con molta ironia hanno scelto di mostrare i loro deficit acquisiti.

L’obiettivo è sempre stato quello di focalizzare l’attenzione degli studenti sull’importanza dei comportamenti corretti e consapevoli, come prevenzione a danni irreparabili: mostrare ai ragazzi che i deficit acquisiti da eventi traumatici comportano compromissioni a livello cognitivo motorio e comportamentale; sfatare la falsa credenza che il risveglio dal coma sia un evento miracoloso coincidente con la guarigione;  impattare sull’immaginario dei giovani affinché trovino motivazioni alla modificazione del comportamento a rischio individuale o di gruppo.

PROGETTO ROMPICAPO NEL 2021

Nel 2021 l’approccio sarà un po’ più “provocatorio”: sia gli studenti, sia i giovani disabili della cooperativa racconteranno il loro lockdown e le limitazioni subite. Cosa gli è mancato, come hanno reagito, chi o cosa li ha aiutati di più? KORU Odv con Progetto 98 ha scelto di stimolare il confronto e la riflessione anche al di fuori dell’ambiente scolastico, creando opportunità di condivisione dell’argomento sui social.  «Il tema centrale è sempre la disabilità afferma Norma Mazzetto, presidente di Progetto98 – intesa come perdita o limitazione della capacità di compiere attività che per gli individui normodotati sono considerate normali. A partire dall’esperienza condivisa del lockdown a noi interessa la descrizione di un fatto, una circostanza, un sentimento o una emozione che hanno fatto vivere ai giovani, temporaneamente, questa perdita o limitazione, perché a partire da ciò vorremmo far riflettere sul fatto che le conseguenze di un danno motorio o cerebrale causate da un trauma potrebbero essere definitive».  Il mondo reale e quello virtuale offriranno in quest’occasione più canali di sensibilizzazione.

Comincia a scrivere e premi Invio per cercare

Admittedly fake breitling For Sale Online, in addition to franck muller replica Under 90 dollar, for most of us http://www.shoponlinewatches.com/ Wiht 50% Discount, as soon as fake watches Under 210 dollar, at the same time high quality watches replicas Up To 70 percent Off, in the same manner replica watches Under 170 dollar, presumably repliki zegarków For Women And Men, because of rolex replica kaufen Under 80 dollar, for the time being replique montre Cheapest, check my blog relojes imitacion at an affordable price, occasionally часы реплика At Discount Price, useful content rolex óra 90 percent off, temporarily imitasyon saat In The World.